Due nuovi zoom di casa Tamron annunciati nella giornata di ieri, un nuovo tele-zoom Tamron SP 70-200mm F/2.8 Di VC USD G2 e un nuovissimo grandangolare per APS-C, il Tamron 10-24mm F/3.5-4.5 Di II VC HLD.

Andiamo a vedere tutte le novità di queste due nuove lenti dal design futuristico che riprendono l’ultima linea Tamron.

Tamron SP 70-200mm F/2.8 Di VC USD G2

Il nuovo Tamron 70-200mm è stato notevolmente migliorato, sia in termini di autofocus, che di stabilizzazione. La nuova ottica infatti riesce a stabilizzare fino a 5 stop (secondo accertamenti CIPA) e sono selezionabili 3 tipi di stabilizzazione:

  • VC MODE 1 ovvero la classica modalità;
  • VC MODE 2 disegnata esclusivamente per il panning;
  • VC MODE 3 che dà la priorità alla stabilizzazione delle immagini catturate e rinuncia alla stabilizzazione dell’immagine nel mirino.

Questo nuovo teleobiettivo vede anche un significativo miglioramento in termini di autofocus, dovuti all’integrazione di ben due microprocessori che ne aumentano la reattività e la precisione. Anche la minima distanza di messa a fuoco è stata diminuita: 95cm che portano il rapporto di magnificazione a 1:6.1 .

Qualità ottica e… protezione alle intemperie!

Il nuovo Tamron SP 70-200mm F/2.8 Di VC USD G2 è composto da 23 elementi suddivisi in 17 gruppi, che includono elementi XLD (extra-low dispersion) e LD (low dispersion) per ridurre le aberrazioni cromatiche.
Per migliorare anche il contrasto e la limpidezza complessiva dell’immagine anche in situazioni difficili, è stato integrato un nuovo tipo di rivestimento antiriflesso chiamato eBAND, un nuovo nano-coating per eliminare quasi definitivamente effetti flare e ghost.

Il nuovo tele è stato costruito utilizzando i più alti standard che si possono trovare ora in commercio, a partire dal rivestimento della lente frontale in fluorine, un ottimo alleato contro acqua, grasso e sporco. Anche la complessiva resistenza agli agenti atmosferici è stata migliorata, rendendolo a prova di polvere e fango.

Tamron 10-24mm F/3.5-4.5 Di II VC HLD

Introdotto inizialmente nel 2008, il nuovo 10-24mm F/3.5-4.5 Di II VC HLD è stato portato alla sua seconda versione.

Partiamo dalla qualità ottica: come per il nuovo 70-200mm, anche questa lente è stata dotata di lenti LD e XLD per diminuire le aberrazioni cromatiche, e sono state integrate delle nuove lenti asferiche ibride oltre a quelle convenzionali.

Lo schema ottico è composto da ben 16 lenti racchiuse in 11 elementi, alcune di esse trattate con il rivestimento antiriflesso BBAR, per contenere meglio problemi di flare ed effetto ghost.

Anche il nuovo 10-24mm è provvisto di rivestimento della lente frontale in fluorine, ed è anch’esso a prova di fango, polvere e gocce d’acqua.

Caratteristiche comuni e disponobilità.

Entrambe le lenti sono provviste di diaframma elettromagnetico destinato alle ottiche con attacco Nikon, e saranno disponibili all’inizio di Marzo alla cifra di $1299 per il 70-200mm F2.8 Di VC USD G2, mentre in primavera e alla cifra di $499 per il 10-24mm F3.5-4.5 Di II VC HLD.

 

Lascia un commento.